un bacione a firenzeIeri mattina sono andata con alcuni dei miei “colleghi” di Facce Nuove a pulire Firenze.

L’ho fatto non perchè io ritenga di dovermi sostituire al Quadrifoglio o chi per esso, ma per dare un segnale. Di coscienza, di civilità, di appartenenza, di voler davvero fare qualcosa.

Sono rimasta piacevolmente sorpresa nel vedere tante persone partecipare, sia come gruppetti organizzati che come singoli. Noi abbiamo “ramazzato” la zona di Piazza del Cestello, san Frediano, Piazza del Carmine. Era bello sentire qualche commerciante farci i saluti festosi e alcuni dire “oh io stamani ho pulito da qui a lì!”. E a mezzogiorno al Teatro del Cestello ci hanno fatto trovare torte e succhi di frutta! Molto carini..

puliamo firenzeNel nostro gruppo Stefano ha portato il figlio di 2 anni: con infinita pazienza e tenerezza gli insegnava l’importanza di non buttare a terra i mozziconi di sigaretta o altro. Ammirevole.

Al di là del buonismo trovo sia stata un’esperienza positiva. E che possa dare un segnale diverso a Firenze.

Durante il tragitto ho avuto modo di chiaccherare con Caterina Biti, la ragazza eletta nella mia lista. Mi ha raccontato delle difficoltà di lavorare in Consiglio, ma anche della voglia di voler davvero migliorare Firenze. Mi ha detto che i lavori nella commissione urbanistica sono lenti e complessi, ma ci sono persone che stanno dando l’anima per trovare le soluzioni più adatte a tutti noi. Persone preparate, altre che studiano, altre che discutono… se riesco mi faro’ raccontare ancora qualcosa.

Leggi anche il comunicato del Comune di Firenze sull’iniziativa di ieri e l’articolo del Corriere Fiorentino

Qui invece trovate le foto del “ramazza” day

Annunci